• Walter Meregalli

In un minuto: comporre con il colore

Nelle stradine di Jodhpur. Una palette composta di pochi colori aiuta a veicolare il senso di tranquillità che si respirava nel vicolo.


La composizione offre strumenti di immenso valore per migliorare i nostri scatti.

In un minuto, ma forse anche meno, affrontiamo una delle tecniche avanzate di composizione – cercando di farne tesoro: impiegare una tavolozza colori ridotta.

Per fare ciò, ci è richiesto un po’ di pratica. Dobbiamo imparare a guardarci attorno in maniera selettiva, dobbiamo provare a ragionare prendendo in considerazione PRIMA il colore e POI il soggetto. E questo comporta un po’ di esercizio.

Se riusciamo a mantenere una tavolozza ridotta a poche tinte, costruiamo uno scatto dall’impatto armonico. Nessun trucco, nessuna magia, se non la capacità dei nostri occhi di guardare e scovare nella realtà una porzione di mondo dal numero di colori ridotti. Ogni volta che riusciremo a farlo, una buona percentuale del successo dello scatto è in cassaforte, naturalmente il resto è dato dal soggetto e da come organizziamo l’inquadratura, ma saremo a buon punto…

Di seguito trovate qualche esempio su cui ragionare. Le quattro fotografie poggiano tutte su una palette colori molto ridotta. Non trovate una caratteristica comune?


#inunminuto #comporreconilcolore #tavolozzacolori #palettecolori #imparareafotografare #composizione #WalterMeregalliFotografia #WalterMeregalli #workshopfotografici #fotografiadigitale

0 visualizzazioni

Via Piero della Francesca, 82

20154 Milano

+39 335 70 90 569

info@waltermeregalli.net

© 2015 by Walter Meregalli.

© 2015 by Walter Meregalli.

In collaborazione con 

Desideri maggiori informazioni sulle attività di Photo Avventure?

 

Seguici su:

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

Inviandoci questo modulo acconsenti all'acquisizione dei tuoi dati secondo le indicazioni delle normative europee in vigore - GDPR

<script>
  (function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
  (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
  m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
  })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga');

  ga('create', 'UA-19332518-5', 'auto');
  ga('send', 'pageview');

</script>