• Walter Meregalli

Parliamo di STOP

Quanti di noi avranno sentito parlare quelli bravi  di STOP… “apri di uno stop”… “chiudi di uno stop”… e così via. Ma quanti di noi davveri hanno capito cosa diavolo è uno stop!?

Proviamo a spiegarlo una volta per tutte.

Con STOP si intende la variazione di un qualsiasi parametro – tempo, diaframma o sensibilità – che determini l’aumento o la diminuzione dell’esposizione di 1EV… e qui le cose sembrano complicarsi, giusto?!

No, tranquilli. Facciamo un passo indietro. La variazione di 1EV significa il doppio della luce (nel caso +1EV) o la metà della luce (-1EV).

Ancora confusi, immagino…

Facciamo un esempio. Facciamo leggere l’esposizione alla nostra macchina e immaginiamo che per avere quella che la nostra reflex considera un’esposizione corretta i parametri siano ISO 100, 1/125 e f:8.

Pre sottoesporre di 1EV, o chiudere di uno stop, posso:

  1. passare da f:8 a f:11

  2. accorciare il tempo da 1/125 a 1/250

  3. diminuire la sensibilità a ISO 50

Per sovraesporre di 1EV, o aprire di uno stop, posso:

  1. passare da f:8 a f:5.6

  2. allungare il tempo da 1/125 a 1/60

  3. aumentare la sensibilità a ISO 200

Ognuna delle tre variazioni comporta un aumento o una diminuzione di 1 stop – di 1EV, dunque Se le compissimo tutte e tre assieme, otterremmo una variazione totale di 3 stop.

Se ci abituaio a pensare in stop, soprattutto quando parliamo di diaframma, tutto diventa più semplice. Tra uno stop e il successivo, il diaframma si chiude per fare passare solo la metà della luce, così come tra uno stop e il precedente il diaframma si apre per far passare il doppio della luce.

Gli stop sono:

f:1,4 – f2 – f;2,4 – f;5,6 – f:8 – f:11 – f:16 – f:22

Quasi sicuramente la nostra macchina ci dà anche valori intermedi, a distanza di 1/3 di stop o 1/2 di stop (quasi tutte le reflex ormai consento di programmare l’incremento). Io consiglio di impostarlo su 1/3, in modo da ottenere incrementi più lievi e un controllo dell’esposizione maggiore.

Se non avete afferrato proprio tutta la teoria dietro questo post… il consiglio è il solito: tirate fuori la macchina e fate un po’ di prove. Muovete la rotellina dei diaframmi un po’ a destra e un po’ a sinistra e osservate come cambia la vostra esposizione

#tecnicafotografica #fotografiaspiegata #avvicinarsiallafotografia #macchinafotografica #Fotografia #1EV #imparareafotografare #stop #WalterMeregalli #fstop #workshopfotografici #fotografarefacilmente #fotografareperhobby #Esposizione #apertura #fotografiafacile #fotografiadigitale

0 visualizzazioni

Via Piero della Francesca, 82

20154 Milano

+39 335 70 90 569

info@waltermeregalli.net

© 2015 by Walter Meregalli.

© 2015 by Walter Meregalli.

In collaborazione con 

Desideri maggiori informazioni sulle attività di Photo Avventure?

 

Seguici su:

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

Inviandoci questo modulo acconsenti all'acquisizione dei tuoi dati secondo le indicazioni delle normative europee in vigore - GDPR

<script>
  (function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
  (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
  m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
  })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga');

  ga('create', 'UA-19332518-5', 'auto');
  ga('send', 'pageview');

</script>