6 consigli per fotografare meglio


Non un decalogo, ma sei consigli pratici per fotografare meglio. Niente di trascendentale, niente di strabiliante, ma se proviamo a metterli in pratica quando usciamo a fotografare, sono certo che qualche qualcuno di noi scoprirà un passetto in avanti nel suo modo di fotografare.

1. Abbandoniamo gli automatismi “P” – inteso come “Program” – va evitato come l’ascensore in caso d’incendio. Non sarà il male del mondo, ma scattare in automatico ci impigrisce e ci evita di pensare e ragionare, lasciando assolvere i compiti pallosialla macchina. Che c’è di male, direte voi. Nulla, ma non ci aiuta a crescere, a risolvere le situazioni intricate, non ci aiuta a diventare rapidi nell’impostare i parametri di scatto e ci addormenta la creatività,

2. Avviciniamoci al soggetto Proviamo a riempire il fotogramma, proviamo ad avvicinarci e a pensare ad inquadrature piene , che non significa buttar dentro elementi a caso, al contrario, significa asciugare al massimo l’inquadratura, limitando gli elementi inquadrati, ma andando a stringere in modo deciso – e quando pensiamo di essere abbastanza dentro al nostro soggetto… entriamo ancora di più.

Vicino, vicino e ancora vicino


3. Asciughiamo l’inquadratura Less is more, dicono gli anglofoni, semplice è meglio, aggiungo io. Teniamolo a mente quando inquadriamo. Privilegiamo inquadrature con pochi elementi – a meno che il caos o la moltitudine non siano il messaggio principale dello scatto. Chiediamoci sempre come possiamo semplificare l’inquadratura. Impegniamoci ad eliminare tutti quegli elementi secondari che non aggiungono voce al messaggio, distraggono e mangiano attenzione al soggetto.

4. Cerchiamo la ripetizione La fotografia può essere anche un’espressione grafica della realtà. Impariamo ad osservare le geometrie del mondo. Un buon primo esercizio è ritrarre le ripetizioni – colonne, finestre, alberi, sassi, ecc.


5. Cambiamo le prospettive Il 90% delle fotografie che vediamo vengono scattare ad altezza occhi. Rompiamo la consuetudine e inquadriamo con prospettive nuove, anche azzardate. Da sotto, da sopra, in pianta… non importa. Sdraiamoci, accucciamoci, arrampichiamoci, ma proviamo ad andare oltre allo scatto ad altezza occhi e come per magia, anche soggetti a prima vista banali, possono diventare di colpo intriganti.


6. Apriamo il diaframma! Il prossimo ritratto, Impegniamoci a farlo al massimo dell’apertura consentita dal nostro diaframma. Giochiamo a fare i professionisti e manteniamo una profondità di campo ridotta, i nostri ritratti saranno più interessanti.

Diaframma aperto, sfondo sfocato


#tecnicafotografica #Inquadratura #fotografiaspiegata #avvicinarsiallafotografia #Fotografia #imparareafotografare #WalterMeregalli #composizionefotografica #workshopfotografici #fotografareperhobby #impariamoafotografare #fotografiadigitale

Featured Posts
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Via Piero della Francesca, 82

20154 Milano

+39 335 70 90 569

info@waltermeregalli.net

© 2015 by Walter Meregalli.

© 2015 by Walter Meregalli.

In collaborazione con 

Desideri maggiori informazioni sulle attività di Photo Avventure?

 

Seguici su:

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

Inviandoci questo modulo acconsenti all'acquisizione dei tuoi dati secondo le indicazioni delle normative europee in vigore - GDPR

<script>
  (function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
  (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
  m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
  })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga');

  ga('create', 'UA-19332518-5', 'auto');
  ga('send', 'pageview');

</script>